Bandi e Finanziamenti

Imprenditoria Femminile 2024: Fondi, Finanziamenti, Bandi e Agevolazioni

20 Maggio 2024 SprintX

Finanziamenti imprenditoria femminile nel 2024: elenco bandi, incentivi e contributi a fondo perduto per le imprese donne

Nel mondo dell’imprenditoria, la forza femminile sta guadagnando sempre più terreno. Nel 2024, in Italia, le donne intraprendenti che hanno il desiderio di mettersi in proprio o di far crescere la loro startup, possono contare su una miriade di opportunità di finanziamento. Dai finanziamenti statali a quelli regionali sono numerosi i bonus donna e le misure di finanziamento per l’imprenditoria femminile, pensate per supportare e stimolare la crescita della presenza delle donne nel tessuto imprenditoriale italiano. Che tu sia una giovane startupper o un’imprenditrice esperta, questa guida ti accompagnerà attraverso i principali bandi, agevolazioni e finanziamenti a fondo perduto per start up e imprese femminili disponibili nel 2024. Prendi nota e preparati a navigare in un mare di opportunità!

due imprenditrici preparano i documenti per richiedere un finanziamento per l'imprenditoria femminile

Imprenditoria Femminile: Guida a Fondi, Bonus ed Incentivi per le Donne

L’imprenditoria femminile in Italia sta attraversando un momento di significativa trasformazione e crescita, con le start-up guidate da donne che diventano sempre più un punto focale dell’innovazione e dello sviluppo economico.

Nonostante le sfide storiche e le disparità regionali, il 2024 segna un anno di rinnovato impegno da parte delle istituzioni per supportare il settore femminile con finanziamenti e agevolazioni mirati.

La Confcommercio sottolinea l’importanza dell’occupazione femminile per la crescita economica e sociale del paese. Nonostante un tasso di partecipazione femminile al mercato del lavoro inferiore alla media europea, la crescita della componente femminile nel lavoro dipendente e indipendente è stata evidente negli ultimi anni: le donne imprenditrici in Italia sono mediamente più giovani dei loro colleghi maschi e presentano una maggiore concentrazione nel settore dei servizi.

Tuttavia, meno di un terzo degli imprenditori è donna, un dato che riflette la necessità di colmare il divario di genere nel mondo dell’impresa. Gli ultimi dati dell’Osservatorio per l’imprenditorialità femminile di Unioncamere mostrano che le imprese femminili rappresentano circa il 22,2% del tessuto produttivo nazionale.

Di fronte a queste statistiche, i contributi a fondo perduto, i finanziamenti agevolati e gli altri bonus e incentivi si rivelano strumenti fondamentali per sostenere l’imprenditoria femminile e ridurre le disparità. In risposta allo scenario corrente, il governo italiano ha stanziato importanti risorse attraverso il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR), destinando 400 milioni di euro all’occupazione femminile, con una particolare attenzione al Mezzogiorno (consulta qui tutte le agevolazioni per startup previste dal PNRR).

Esaminiamo quali sono le migliori opportunità disponibili nel 2024 per le aziende guidate da donne, delineando come possono accedere a questi fondamentali supporti finanziari.

🚀 Sei un’imprenditrice con un’idea brillante? Vuoi trasformarla in una startup di successo ma non sai come ottenere i finanziamenti giusti o quali incentivi e fondi fanno al caso tuo? SprintX è qui per aiutarti! Il nostro percorso di fundraising personalizzato è pensato per supportare le donne imprenditrici come te. Ti guideremo passo dopo passo, dall’analisi iniziale alla chiusura delle negoziazioni, con un team di esperti e mentor al tuo fianco. Parlaci della tua idea e scopri come SprintX può aiutarti a realizzarla!

Percorso di incubazione

Percorso Fundraising

SprintX mette a disposizione decine di professionisti per aiutarti a raccogliere i fondi per far decollare la tua startup. Scopri il nostro percorso personalizzato di fundraising per startup.

Elenco Bandi, Finanziamenti e Bonus per l’Imprenditoria Femminile in Italia nel 2024

Il 2024 si prospetta un anno di svolta per l’imprenditoria femminile in Italia, grazie a un’ampia gamma di bandi, finanziamenti e agevolazioni pensati per supportare e incentivare le donne imprenditrici.

Queste misure sono frutto di un impegno congiunto tra Stato e istituzioni private che riconoscono il valore aggiunto portato dalle imprese femminili al tessuto economico del paese. I finanziamenti disponibili sono vari e si rivolgono sia a imprese in fase di costituzione o appena avviate, sia a quelle già consolidate. Con l’obiettivo di aumentare la percentuale delle imprese femminili dal 22% attuale e favorire la creazione di nuove realtà imprenditoriali guidate da donne, sono stati messi a disposizione contributi a fondo perduto, prestiti agevolati e supporto al credito.

In questo contesto, il PNRR ha giocato un ruolo chiave, destinando 400 milioni di euro all’occupazione femminile, con particolare attenzione alle regioni del Sud Italia. A ciò si aggiungono le iniziative previste dal DDL Made in Italy, che offrono finanziamenti agevolati a tasso zero per supportare l’imprenditoria femminile.

Per accedere a queste risorse, le imprese devono soddisfare specifici requisiti, come una prevalenza femminile nella compagine sociale o nella gestione.

Ogni bando presenta caratteristiche proprie e dettagliate indicazioni su come presentare la domanda. Nelle prossime sezioni, elencheremo i principali bandi nazionali e regionali per l’imprenditoria femminile attivi nel 2024, analizzandone gli obiettivi, i destinatari, la dotazione finanziaria e le modalità di accesso. Vi invitiamo a seguire questa guida aggiornata per scoprire tutte le opportunità disponibili per l’imprenditoria femminile e come sfruttarle al meglio per dare slancio alla vostra attività.

Fondo Impresa Femminile

Il Fondo Impresa Femminile rappresenta un pilastro nel sostegno all’imprenditoria femminile in Italia, con l’obiettivo di favorire la nascita e il consolidamento di imprese guidate da donne. Gestito da Invitalia e promosso dal Ministero dello sviluppo economico, il Fondo è stato potenziato con risorse aggiuntive provenienti dal PNRR, raggiungendo una dotazione finanziaria complessiva di 290 milioni di euro.

  • Obiettivo: Finanziare programmi di investimento nei settori dell’industria, artigianato, trasformazione dei prodotti agricoli, servizi, commercio e turismo per avviare o sviluppare imprese femminili.
  • A chi è rivolto: Imprese di qualsiasi dimensione gestite da donne, sia già costituite sia in fase di costituzione, con sede in tutte le regioni italiane.
  • Dotazione finanziaria: 290 milioni di euro totali, con ulteriori 90 milioni assegnati per progetti già presentati.
  • Agevolazione: Contributi a fondo perduto e finanziamenti a tasso zero fino all’80% delle spese ammissibili, a seconda della dimensione e del tipo di impresa (nuova o consolidata).
  • Come presentare domanda: Le domande devono essere presentate online tramite la piattaforma web di Invitalia. La procedura prevede due fasi: una prima fase di compilazione e una successiva fase di invio.
  • Scadenza: Le domande per le nuove imprese sono attualmente chiuse a seguito dell’esaurimento delle risorse. Per le imprese consolidate, si rimanda al sito di Invitalia per aggiornamenti.

Per maggiori informazioni e dettagli su come accedere a questo importante strumento finanziario, invitiamo le interessate a visitare il sito ufficiale del Fondo Impresa Femminile.

ON – Nuove imprese a tasso zero

ON – Nuove imprese a tasso zero è un’iniziativa promossa dal MISE per sostenere la nascita e l’espansione di imprese giovanili e femminili, offrendo un supporto finanziario agevolato per iniziative imprenditoriali innovative e competitive.

  • Obiettivo: Favorire la creazione e lo sviluppo di nuove imprese guidate da giovani o donne, incentivando l’autoimprenditorialità in Italia.
  • A chi è rivolto: Micro e piccole imprese costituite da giovani tra i 18 e i 35 anni o da donne di qualsiasi età, con prevalenza societaria femminile o giovanile, comprese le persone fisiche che intendono avviare un’impresa.
  • Dotazione finanziaria: Fino a 3 milioni di euro per progetti d’impresa.
  • Agevolazione: Finanziamento a tasso zero e contributo a fondo perduto che possono coprire fino al 90% delle spese ammissibili, con una durata di rimborso fino a 10 anni.
  • Come presentare domanda: Le domande possono essere presentate online attraverso la piattaforma di Invitalia dedicata alla misura.
  • Scadenza: La misura è a sportello, pertanto le domande possono essere presentate fino all’esaurimento dei fondi.

Per maggiori informazioni su come accedere a questa opportunità e dettagli sulla procedura di presentazione della domanda, è possibile visitare il sito ufficiale di Invitalia.

Smart&Start Italia

Smart&Start Italia rappresenta un incentivo fondamentale per le startup innovative italiane, con una particolare attenzione alle iniziative imprenditoriali femminili. Il programma mira a sostenere progetti ad alto contenuto tecnologico e a promuovere il talento femminile nel settore dell’innovazione.

  • Obiettivo: Stimolare la nascita e lo sviluppo di startup innovative, favorendo l’inclusione femminile e il ritorno di talenti italiani dall’estero.
  • A chi è rivolto: Startup innovative fondate da non più di 60 mesi, iscritte nella sezione speciale del registro delle imprese, con una composizione societaria che possa includere una prevalenza femminile.
  • Dotazione finanziaria: Circa 200 milioni di euro.
  • Agevolazione: Finanziamenti variabili tra 100.000 euro e 1,5 milioni di euro. Finanziamento a tasso zero fino all’80% delle spese ammissibili, che può salire al 90% per le imprese interamente femminili o con determinate caratteristiche. Per le startup nel Sud Italia è previsto un contributo a fondo perduto del 30%.
  • Come presentare domanda: Attraverso la piattaforma online di Invitalia, utilizzando l’identità digitale (SPID, CNS, CIE) per accedere e compilare la domanda.
  • Scadenza: Regime a sportello con valutazione delle domande fino ad esaurimento fondi.

Per approfondire le modalità di accesso al finanziamento e i requisiti specifici per le startup innovative al femminile, si consiglia di visitare il sito ufficiale Smart&Start Italia: https://www.invitalia.it/cosa-facciamo/sostegno-alle-imprese/smart-start-italia.

Scopri gli altri finanziamenti a fondo perduto per start up in Italia.

🌟 Sei una donna con un’idea di startup e cerchi finanziamenti per avviare il tuo progetto? Non sai quale bando scegliere o come presentare domanda? SprintX è qui per supportarti! Offriamo una consulenza al fundraising dedicata alle imprenditrici come te. Con il nostro team di esperti e mentor, ti accompagneremo passo dopo passo, supportandoti nel creare un business plan solido, un investor deck convincente e a trovare gli investitori giusti per la tua startup. Non lasciare che le difficoltà finanziarie fermino il tuo sogno: scopri di più e prenota una call.

Percorso di incubazione

Percorso Fundraising

SprintX mette a disposizione decine di professionisti per aiutarti a raccogliere i fondi per far decollare la tua startup. Scopri il nostro percorso personalizzato di fundraising per startup.

tre co founder festeggiano l'ottenimento di un finanziamento per la lor star up al femminile

Fondo di Garanzia

Il Fondo di Garanzia è uno strumento cruciale messo a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico (MISE) per sostenere l’accesso al credito delle imprese femminili, garantendo una maggiore facilità nell’ottenere finanziamenti.

  • Obiettivo: Favorire l’accesso al credito per le imprese femminili attraverso la concessione di garanzie su finanziamenti.
  • A chi è rivolto: Imprese a prevalente partecipazione femminile, microimprese, PMI, professioniste e small mid cap che faticano ad accedere a finanziamenti.
  • Dotazione finanziaria: Non specificata, il Fondo opera fino all’esaurimento delle risorse.
  • Agevolazione: Garanzia pubblica che copre una percentuale variabile del finanziamento ottenuto, in base a vari fattori tra cui il rating dell’impresa.
  • Come presentare domanda: Le richieste vanno inoltrate attraverso banche e intermediari finanziari che partecipano al Fondo di Garanzia.
  • Scadenza: Le domande sono accettate in regime a sportello fino ad esaurimento fondi.

Per maggiori dettagli sulle modalità di accesso e per comprendere come il Fondo di Garanzia possa supportare le iniziative imprenditoriali femminili, è consigliabile visitare la pagina ufficiale del MISE.

Fin PMI Imprenditoria femminile – BPER

Fin PMI Imprenditoria femminile è un programma di finanziamento offerto da BPER Banca, specificamente rivolto a sostenere le imprese femminili nel loro percorso di crescita e sviluppo.

  • Obiettivo: Sostenere lo sviluppo delle imprese femminili attraverso finanziamenti che possono essere utilizzati per investimenti materiali e immateriali, nonché per esigenze di liquidità.
  • A chi è rivolto: PMI a prevalente partecipazione femminile e lavoratrici autonome, incluse le libere professioniste.
  • Dotazione finanziaria: Fino a 5 milioni di euro per singola impresa.
  • Agevolazione: Garanzia del Fondo di Garanzia per le PMI – sezione speciale Imprenditoria Femminile – che può coprire fino all’80% dell’investimento.
  • Come presentare domanda: Rivolgersi direttamente a BPER Banca per ottenere informazioni su come accedere al finanziamento.
  • Scadenza: Non specificata; il programma opera fino all’esaurimento delle risorse disponibili.

Per approfondire i dettagli relativi a Fin PMI Imprenditoria femminile e le modalità di accesso ai fondi, è possibile consultare la pagina dedicata sul sito di BPER Banca.

Fin PMI Start Up – BPER

Fin PMI Start Up di BPER Banca rappresenta un’opportunità di finanziamento pensata per supportare le start up innovative, con un focus particolare sull’imprenditoria femminile e le nuove iniziative imprenditoriali guidate da donne.

  • Obiettivo: Favorire la crescita e lo sviluppo delle start up femminili attraverso il finanziamento di progetti innovativi e tecnologici.
  • A chi è rivolto: Start up costituite da meno di 3 anni e start up innovative costituite da meno di 5 anni.
  • Dotazione finanziaria: Fino a 5 milioni di euro per singola impresa.
  • Agevolazione: Garanzia del Fondo di Garanzia per le PMI che può coprire fino all’80% dell’investimento.
  • Come presentare domanda: È possibile richiedere informazioni e presentare la domanda direttamente presso BPER Banca.
  • Scadenza: Non specificata; il programma è attivo fino all’esaurimento delle risorse.

Maggiori informazioni sulle caratteristiche del finanziamento Fin PMI Start Up e le istruzioni per l’accesso ai fondi sono disponibili sulla pagina ufficiale di BPER Banca.

Bando TecnoNidi – Regione Puglia

Il Bando TecnoNidi, promosso dalla Regione Puglia tramite l’agenzia Puglia Sviluppo, rappresenta un’importante opportunità di finanziamento per startup e PMI innovative. Il principale obiettivo è sostenere progetti tecnologicamente avanzati, contribuendo allo sviluppo economico del territorio pugliese.

  • Obiettivo: Favorire l’avvio e lo sviluppo di piani di investimento tecnologici, migliorando la competitività e incentivando l’occupazione.
  • A chi è rivolto: Piccole imprese innovative, incluse quelle iscritte al registro delle Start-up innovative o che presentano elevati costi in R&S.
  • Dotazione finanziaria: Contributi fino a 280.000 € per progetto, con una disponibilità totale di 30.000.000 €.
  • Agevolazione: Sovvenzione e prestito rimborsabile che coprono l’80% degli investimenti ammissibili e delle spese di funzionamento, con un massimo di 200.000 € per gli investimenti e 80.000 € per i costi operativi.
  • Come presentare domanda: Tramite la piattaforma online di Sistema Puglia, compilando la domanda e caricando il piano di affari e gli allegati richiesti.
  • Scadenza: Le domande sono accettate in ordine di arrivo fino ad esaurimento dei fondi.

Per maggiori informazioni su questa agevolazione, leggi la nostra guida aggiornata al Bando TecnoNidi 2024.

🎯 Vuoi ottenere il Fondo TecnoNidi per la tua startup? SprintX offre un percorso di accompagnamento personalizzato per aiutarti ad accedere al Fondo TecnoNidi in soli 40 giorni. Ti guideremo attraverso l’individuazione degli obiettivi della tua startup, la definizione degli elementi innovativi e la creazione di un modello di business solido. Con il supporto dei nostri esperti, potrai scegliere le attività e i mentor giusti, definire il budget, la struttura dei costi e pianificare le vendite. Scopri come SprintX ha già aiutato decine di startup a vincere il bando TecnoNidi e trasformare la loro idea in realtà.

Percorso di incubazione

Tecnonidi

Con l’aiuto dei nostri esperti e mentor, SprintX offre un percorso su misura per accedere al Fondo TecnoNidi, supportandoti in ogni fase del processo. Scopri il servizio!

Bando Resto al Sud – Invitalia

Resto al Sud, un’importante iniziativa di Invitalia, è concepita per sostenere la creazione e l’espansione di imprese e attività professionali nel Mezzogiorno e in altre aree specifiche d’Italia, stimolando così lo sviluppo economico e la creazione di posti di lavoro. Questo bando è particolarmente focalizzato su alcune regioni, come Abruzzo e Calabria, e su alcune aree del Centro Italia colpite da eventi sismici.

  • Obiettivo: Promuovere la nascita di nuove imprese e attività professionali nel Sud Italia e nelle aree del Centro colpite dai terremoti.
  • A chi è rivolto: A individui tra i 18 e i 55 anni residenti nelle regioni target.
  • Dotazione finanziaria: Un budget complessivo di 1 miliardo e 250 milioni di euro.
  • Agevolazione: Contributo a fondo perduto fino al 50% dell’investimento totale, oltre a un finanziamento a tasso zero per il restante 50%. Sono previsti contributi aggiuntivi per il circolante fino a 40.000 euro per le società.
  • Come presentare domanda: Tramite la piattaforma web di Invitalia, compilando la domanda online e caricando il business plan e gli allegati richiesti. Per accedere è necessario possedere un’identità digitale (SPID, CNS, CIE).
  • Scadenza: Le domande sono valutate in ordine di arrivo fino ad esaurimento delle risorse disponibili.

Per maggiori informazioni e per accedere alla procedura di domanda, visita il sito di Resto al Sud.

una startupper presenta ad una lavagna il business plan per partecipare ad un bando per startup fondate da donne

Iniziative Invitalia per l’Imprenditoria Femminile

Invitalia, agenzia nazionale per l’attrazione degli investimenti e lo sviluppo d’impresa, si impegna attivamente nel sostenere l’imprenditoria femminile attraverso una serie di iniziative che vanno ben oltre i semplici finanziamenti.

Tra le azioni più significative vi è l’orientamento e la formazione in collaborazione con Unioncamere, che si concretizza anche attraverso eventi come il “Giro d’Italia delle donne che fanno impresa”, un tour volto a valorizzare e promuovere il ruolo delle donne nel tessuto economico nazionale.

Per diffondere conoscenza e supporto capillare, Invitalia ha messo a disposizione punti informativi distribuiti sul territorio e ha promosso iniziative formative specifiche all’interno di alcune università, con particolare attenzione all’innovazione aziendale e temi di rilievo come la sostenibilità, la transizione digitale e quella energetica.

A livello istituzionale, è stato istituito presso il Ministero delle Imprese e del Made in Italy un Comitato impresa donna. Questo organismo ha il compito di monitorare l’andamento dell’imprenditoria femminile nel paese e di favorire una maggiore partecipazione delle donne all’economia italiana.

In aggiunta, ogni Regione offre specifiche iniziative mirate a incentivare le imprenditrici locali, con l’obiettivo di potenziare l’economia dei singoli territori.

Per avere una visione completa di queste opportunità, è possibile consultare il catalogo degli incentivi disponibile sul sito del governo, dove si trovano tutte le informazioni necessarie per accedere ai diversi programmi di supporto all’imprenditoria femminile.

DDL Made in Italy: finanziamenti per l’imprenditoria femminile dal 2024

Il Disegno di Legge Made in Italy inaugura nuove prospettive per l’imprenditoria femminile nel 2024, con un fondo dedicato che mira a incentivare la crescita e lo sviluppo delle imprese guidate da donne.

  • Obiettivo: Fornire supporto finanziario alle neo-imprenditrici attraverso finanziamenti agevolati a tasso zero, per promuovere progetti imprenditoriali in vari settori.
  • A chi è rivolto: Imprese a prevalente partecipazione femminile costituite in forma societaria da non più di 60 mesi e rientranti nella categoria delle micro e piccole imprese.
  • Dotazione finanziaria: Il DDL Made in Italy stanzia 10 milioni di euro per il 2024.
  • Agevolazione: Finanziamenti agevolati a tasso zero della durata massima di 10 anni, coprendo fino al 75% delle spese ammissibili, che possono arrivare al 90% in determinate condizioni.
  • Come presentare domanda: Le procedure di presentazione della domanda saranno comunicate nei dettagli non appena disponibili.
  • Scadenza: Informazioni relative alle scadenze saranno fornite successivamente.

Per ulteriori dettagli, si rimanda alla pagina ufficiale del bando che sarà pubblicata sul sito di Unioncamere.

Queste agevolazioni rappresentano un’importante leva per stimolare l’attività imprenditoriale femminile, contribuendo significativamente alla parità di genere nel settore economico.

Microcredito di Libertà

Il Microcredito di Libertà si configura come una risorsa preziosa per supportare il percorso di indipendenza economica delle donne che hanno vissuto situazioni di violenza.

  • Obiettivo: Fornire un sostegno finanziario a tasso zero per favorire la nascita e lo sviluppo di attività imprenditoriali da parte delle donne vittime di violenza.
  • A chi è rivolto: Donne assistite dai Centri Anti Violenza o ospiti delle Case Rifugio, che hanno un’attività imprenditoriale esistente o l’intenzione di avviarne una.
  • Dotazione finanziaria: Il programma offre un finanziamento a tasso zero fino a un importo massimo di 50.000 euro.
  • Agevolazione: Oltre al finanziamento, il programma include l’assistenza gratuita di un tutor di microcredito, che accompagna le beneficiarie nella definizione e realizzazione del progetto imprenditoriale e nel percorso di restituzione del finanziamento.
  • Come presentare domanda: Per tutte le informazioni su come accedere al Microcredito di Libertà, è possibile consultare la guida completa a questo link.
  • Scadenza: Le scadenze relative alla presentazione delle domande saranno specificate sul sito ufficiale.

Questo strumento si rivela essenziale per garantire alle donne in situazioni vulnerabili l’opportunità di costruire una nuova realtà professionale e personale attraverso l’imprenditorialità.

🚀 Sei pronta a far decollare la tua startup? SprintX ti offre un percorso di fundraising su misura per la tua impresa. Con il nostro team di esperti, ti aiuteremo a creare un business plan vincente e a trovare gli investitori giusti. Non aspettare, trasforma la tua idea in realtà!

Percorso di incubazione

Percorso Fundraising

SprintX offre un percorso su misura per trasformare la tua idea in una startup di successo. Scopri come i nostri mentor ed esperti del settore possono aiutarti a reperire i fondi necessari per far decollare il tuo progetto.

Articoli correlati

Articoli correlati