Finance

Investor Pitch Deck: Cos’è e Come Costruirlo (Con Template)

28 Giugno 2024 SprintX

Come costruire e presentare un pitch agli investitori per la ricerca di finanziamenti

In un mondo competitivo come quello delle startup, la capacità di attrarre investimenti riveste un ruolo cardine per la crescita e il successo di un’impresa nascente. Al cuore di questa fase si colloca l’investor pitch, uno strumento essenziale per comunicare in maniera efficace il valore e il potenziale di una startup agli occhi degli investitori. Un investor deck ben congegnato è, in sostanza, una presentazione strategica che condensa la visione, i punti di forza e le prospettive di business in poche slide impattanti. In questo articolo vogliamo fornire un compasso dettagliato per la creazione di un investor deck persuasivo e incisivo: esploreremo passo dopo passo gli elementi chiave da includere, i modelli e le strategie migliori per organizzare il contenuto, e i consigli fondamentali su come presentarlo efficacemente agli investitori. Con l’ausilio di questo template completo, sarete in grado di strutturare un investor pitch che non solo catturi l’interesse, ma anche guadagni la fiducia e l’investimento necessari per fare decollare la vostra startup.

Donna che presenta un investor pitch deck a un gruppo di investitori.

Cos’è un Investor Deck

Un investor deck è un concentrato di strategia comunicativa, una presentazione sintetica e visivamente stimolante, concepita per delineare in maniera chiara e convincente la business idea di una startup agli occhi degli investitori.

Questo strumento è il primo passo verso la realizzazione del sogno imprenditoriale: un ponte tra la visione del fondatore e la concreta possibilità di ottenere il finanziamento necessario per dar vita al progetto.

In esso si riflette la natura ambiziosa della startup, una creatura imprenditoriale che, nella sua fase iniziale, è costretta a “bruciare cassa” per costruire quella massa critica indispensabile a raggiungere il break-even. L’investor deck emerge quindi come una componente non delegabile dell’attività imprenditoriale; rappresenta una grande sfida per lo startupper, che si trova ad affrontare lo stress di una presentazione dalle grandi aspettative.

Con l’assenza di finanziamenti adeguati, la crescita della startup viene meno e con essa la sua sopravvivenza nel mercato. Di qui l’importanza vitale di un pitch deck efficace: esso diviene una missione critica che può determinare il destino dell’impresa. Un investor deck ben costruito non solo racconta la storia dell’azienda, ma dimostra anche il suo valore attuale e futuro, delineando in poche slide incisive l’essenza del piano d’affari, dei prodotti o servizi offerti e del tracciato di crescita già realizzato o previsto.

In questo modo, l’investor deck si rivela uno strumento imprescindibile per qualsiasi imprenditore alla ricerca di finanziamenti per startup, puntando a suscitare entusiasmo e fiducia nei potenziali finanziatori.

Se stai cercando di creare un investor deck che catturi davvero l’interesse degli investitori, SprintX è qui per aiutarti. Con il nostro percorso di incubazione 🚀, avrai accesso a oltre 300 ore di mentorship e consulenza specializzata. Valideremo la tua idea, svilupperemo una strategia vincente e ti guideremo nella creazione di un pitch deck irresistibile. Non perdere l’occasione di presentarti agli investitori con un deck che fa la differenza.

img no disp

Percorso di Incubazione

SprintX trasforma la tua idea in una startup vincente con percorsi di incubazione personalizzati. In 6-8 mesi, ti aiutiamo a validare il progetto, definire la strategia di mercato e prepararti per gli investitori. Unisciti a SprintX e lancia il tuo business con successo!

A cosa Serve un Investor Deck

L’investor deck svolge una funzione cruciale nel processo di raccolta fondi: è la lente attraverso la quale gli investitori osservano, valutano e infine decidono se sostenere un’idea imprenditoriale.

Questo documento, ben più di una semplice presentazione, è un vero e proprio biglietto da visita che deve trasmettere il valore e la fattibilità del business in maniera chiara e diretta. In esso, l’imprenditore distilla l’essenza della propria visione, delineando non solo la natura dell’impresa, ma anche i piani di sviluppo, le metriche di successo e i fattori differenzianti che la distinguono dalla concorrenza.

Nel competitivo contesto del fundraising per startup, un investor deck ben articolato assume un’importanza strategica: è lo strumento attraverso il quale si cattura l’attenzione degli investitori, si stimola il loro interesse e si costruisce la fiducia necessaria per indurli ad aprire il portafoglio. Deve quindi sintetizzare le informazioni più preziose relative all’azienda, fornendo agli investitori una panoramica completa ma essenziale che possa fungere da trampolino per discussioni più approfondite.

La qualità e l’efficacia di questo documento possono determinare l’esito di un round di finanziamento, rendendolo un elemento imprescindibile per ogni startupper che miri ad attrarre capitali per realizzare e far crescere la propria impresa.

Cosa cercano gli investitori in un pitch deck?

Gli investitori sono costantemente alla ricerca di opportunità che non solo promettano ritorni elevati, ma che dimostrino anche un solido potenziale di crescita e un team in grado di realizzare quella visione.

Affrontare la creazione di un investor pitch deck richiede, quindi, una comprensione chiara di ciò che gli investitori desiderano vedere. In primo luogo, cercano una narrazione convincente e concisa che illustri il problema che la startup si propone di risolvere e come il prodotto o servizio offerto sia la soluzione ideale.

La brevità è d’oro: gli investitori, in particolare nei pitch day, spesso dedicano solo pochi minuti a ciascun deck, quindi è essenziale che le informazioni siano presentate in modo chiaro e facilmente assimilabile. Un deck efficace dovrebbe includere una spiegazione limpida del problema, l’unicità della proposta di vendita, una panoramica del mercato e dei concorrenti, oltre a proiezioni finanziarie realistiche basate su dati concreti.

Gli investitori vogliono vedere la “matematica” dell’azienda, con una chiara analisi fondata su dati solidi. Aspettano un piano aziendale dettagliato su come verranno utilizzati i finanziamenti, preferibilmente con un alto livello di dettaglio.

Tuttavia, un eccellente pitch deck da solo non basta a garantire il finanziamento necessario; deve innanzitutto aprire le porte a incontri più approfonditi. Al di là dei numeri, gli investitori sono attratti dalla passione e dall’impegno degli imprenditori. Un pitch deck deve dimostrare che l’imprenditore può non solo vendere l’idea, ma anche reclutare il talento necessario per raggiungere il successo e conquistare clienti e partner.

Infine, è fondamentale evitare errori comuni come proiezioni finanziarie irrealistiche, analisi superficiali del mercato e dei concorrenti, e presentazioni poco curate nel design. Ricordate: gli investitori non investono soltanto in idee o prodotti; investono in persone e team capaci di trasformare quelle idee in realtà tangibili.

Come realizzare un investor pitch

La creazione di un investor pitch richiede meticolosità e strategia.

Iniziate con una fase di ricerca e raccolta dati per garantire che ogni aspetto della vostra startup sia supportato da informazioni concrete e affidabili. Questo include dettagli sul prodotto o servizio, analisi del mercato, profili dei concorrenti, e metriche che dimostrino la trazione ottenuta fino a quel momento. Una volta che avete le informazioni necessarie, l’organizzazione diventa la chiave.

Suddividete le informazioni in sezioni logiche che fluiscono in modo naturale, creando una narrazione coerente. Ogni slide del vostro deck dovrebbe avere uno scopo preciso e contribuire a costruire la storia della vostra startup, evidenziando perché sia un investimento degno. La realizzazione delle slide deve essere curata: scegliete un design pulito e professionale, con grafica di qualità e un numero limitato di parole per slide. Assicuratevi che ogni slide sia facilmente comprensibile a prima vista e che il messaggio chiave emerga senza sforzo.

È essenziale anche personalizzare il deck per ogni presentazione. Conoscere il vostro pubblico e ciò che è più probabile susciti il loro interesse può fare la differenza tra un pitch che passa inosservato e uno che lascia il segno. Adattate il contenuto per rispecchiare gli interessi specifici degli investitori a cui vi rivolgete, enfatizzando gli aspetti del vostro business che sono più rilevanti per loro.

Infine, non sottovalutate l’importanza delle tre componenti fondamentali di una presentazione: public speaking, presentazione visiva e contenuto. La vostra capacità di parlare in pubblico dovrebbe trasmettere sicurezza e passione; la presentazione visiva dovrebbe essere accattivante e rafforzare il vostro messaggio; il contenuto deve essere ricco di sostanza e chiaro.

Un pitch fallisce spesso quando queste tre componenti non sono allineate o non sono eseguite con maestria. Ricordate le parole di Paul Graham: fare un pitch efficace è difficile, ma è essenziale per evitare il rischio di vedere anche l’idea più brillante essere superata da progetti meno meritevoli ma meglio comunicati.

Vediamo meglio come selezionare ed organizzare le informazioni per costruire l’investor pitch deck.

Donna che spiega i grafici su un investor pitch deck alla lavagna.

Raccolta di Informazioni

La fase di raccolta di informazioni rappresenta il pilastro su cui si erge un investor pitch efficace. Inizia con un’analisi accurata e una selezione scrupolosa dei dati che saranno il fondamento della vostra presentazione. Concentratevi su dati di mercato, come dimensioni, crescita, e tendenze, per dimostrare la rilevanza e l’opportunità del vostro settore.

Raccogliete statistiche significative che possano evidenziare il potenziale di penetrazione e l’adozione del prodotto o servizio che offrite. Non tralasciate il business plan della startup, che deve essere solido e ben documentato, includendo analisi SWOT (punti di forza, debolezze, opportunità e minacce), piani di marketing e vendita, e una chiara strategia di uscita per gli investitori. Le proiezioni finanziarie sono altrettanto critiche; devono essere realistiche e basate su presupposti logici, comprendendo previsioni di entrate, spese, flussi di cassa e punto di pareggio.

Per agevolare la raccolta e l’analisi delle informazioni, è consigliabile avvalersi di strumenti come piattaforme di analisi di mercato (ad esempio, Statista o IBISWorld), software di business intelligence (come Tableau o Microsoft Power BI) e servizi di raccolta dati (quali SurveyMonkey o Google Forms per sondaggi e feedback dei clienti). Utilizzate fogli di calcolo dettagliati per tracciare i dati finanziari e considerate l’impiego di software specifici per la gestione del business plan (come LivePlan o Bizplan).

La cura nella selezione delle informazioni è essenziale: scegliete solo i dati più pertinenti e convincenti per supportare la vostra narrazione. Ricordate che ogni dato presentato deve avere uno scopo preciso: convincere gli investitori del valore unico della vostra startup e della sua capacità di generare ritorni significativi.

Organizzazione delle Slide

L’organizzazione delle slide in un investor deck è un processo che richiede precisione e chiarezza espositiva. Ogni slide deve essere in grado di parlare da sola, racchiudendo idee chiave e comunicando efficacemente anche in assenza di una presentazione dal vivo. Un deck ben strutturato serve da guida visiva completa, mantenendo il suo impatto e consentendo agli investitori di ripercorrere con chiarezza l’essenza del vostro business. Per garantire che ogni slide sia autoesplicativa, fornite contesto e chiarezza tramite testi concisi e informativi, supportati da elementi visivi complementari. Utilizzate titoli chiari, elenchi puntati e immagini per trasmettere i dettagli essenziali e mantenere un flusso logico di informazioni. La sequenza delle slide dovrebbe seguire una trama logica e narrativa.

Modelli e Template di Investor Deck

L’utilizzo di modelli e template per la creazione di un investor deck rappresenta una soluzione efficace per assicurare professionalità e completezza nella presentazione della vostra startup agli investitori. I template non solo offrono un risparmio di tempo significativo, guidandovi passo dopo passo nella strutturazione del contenuto, ma garantiscono anche che tutti gli elementi essenziali siano inclusi e presentati in maniera coerente.

Esistono dozzine di template per pitch deck startup disponibili online, che variano in stile e struttura. Che decidiate di scaricare un layout preesistente o di crearne uno personalizzato, è fondamentale che l’aspetto visivo sia in linea con il carattere della vostra impresa e le aspettative del vostro pubblico di investitori. Se il concetto alla base della vostra startup è giocoso e orientato al consumatore, un approccio più morbido può essere appropriato per riflettere il vostro marchio. Se invece la vostra proposta si basa su tecnologie all’avanguardia, una presentazione più sofisticata potrebbe essere più adatta.

Ricordate però che, indipendentemente dallo stile scelto, l’obiettivo principale del vostro investor deck è quello di trasmettere informazioni chiave. Gli elementi di branding dovrebbero quindi svolgere sempre un ruolo secondario, supportando il messaggio principale senza sovrastarlo. Un modello standard per un investor deck è tipicamente composto da 10 slide essenziali, che verranno esaminate dettagliatamente nelle sezioni successive. Vi forniremo un template completo che comprende tutte le informazioni necessarie da includere nel vostro pitch, assicurandovi così di affrontare ogni aspetto fondamentale e aumentando le possibilità di suscitare l’interesse degli investitori.

Leggi anche: Elevator Pitch: Cos’è ed Esempi di Come Costruirne Uno

Imprenditori che si stringono la mano durante una presentazione di un investor deck.

Cosa Includere in un Investor Deck

Un investor deck efficace è una composizione armonica di elementi essenziali, ciascuno dei quali riveste un ruolo cruciale nel delineare un quadro chiaro e persuasivo della vostra startup. Per assicurare che la vostra presentazione sia esaustiva e impatti positivamente gli investitori, è necessario integrare con precisione una serie di componenti chiave.

Innanzitutto, l’introduzione deve catturare l’attenzione, delineando in poche frasi la mission e la visione della vostra azienda. Segue poi la proposta di valore, che mette in luce ciò che rende unica la vostra offerta rispetto alla concorrenza. È essenziale articolare chiaramente il problema che state affrontando e la soluzione innovativa che proponete, dimostrando una profonda comprensione delle esigenze del mercato.

Il prodotto o servizio offerto deve essere descritto in modo convincente, con un’enfasi sulle sue caratteristiche distintive e sui benefici per gli utenti. Il mercato target va analizzato e presentato con dati concreti, per mostrare agli investitori le dimensioni del potenziale di crescita. La traction startup, ovvero la prova del progresso della vostra startup, deve essere evidenziata attraverso metriche significative e traguardi raggiunti.

Non meno importante è l’analisi dei competitor, che fornisce una panoramica del paesaggio competitivo e dimostra la vostra capacità di posizionarvi all’interno di esso. Il business model deve spiegare come intendete generare entrate e raggiungere la sostenibilità finanziaria. Il team è il cuore pulsante della startup; presentate le competenze chiave e l’esperienza dei membri fondamentali, enfatizzando la loro capacità di portare avanti il progetto.

Le proiezioni finanziarie devono essere realistiche e ben argomentate, illustrando come prevedete di utilizzare i fondi richiesti per scalare l’azienda. Infine, è fondamentale indicare esplicitamente la richiesta di finanziamento, specificando l’ammontare necessario e come esso verrà investito per far crescere la startup.

Questi sono gli elementi imprescindibili da includere in un investor deck. Ogni sezione dovrebbe essere curata nei minimi dettagli per costruire una narrazione convincente che possa suscitare fiducia negli investitori e motivarli a supportare il vostro viaggio imprenditoriale.

Introduzione

L’introduzione del vostro investor deck rappresenta il primo, cruciale contatto con potenziali finanziatori; è il punto di partenza per costruire un rapporto basato sulla fiducia e l’interesse. In questa sezione, è essenziale fornire una panoramica incisiva dell’azienda, delineando con precisione la mission e i valori che animano il vostro progetto imprenditoriale.

Dovrete illustrare la visione strategica che guida la startup, evidenziando come essa si proponga di innovare o rivoluzionare il mercato di riferimento. L’obiettivo dell’investor deck deve emergere con chiarezza: si tratta di un veicolo attraverso il quale raccontate la storia della vostra azienda, dimostrate il suo valore e potenziale di crescita, e soprattutto, chiarite cosa intendete ottenere dagli investitori.

Sia che siate alla ricerca di capitale per sviluppare ulteriormente il prodotto, per espandere la vostra presenza sul mercato o per accelerare le operazioni aziendali, questo è il momento per esprimere con trasparenza le vostre aspettative e le necessità finanziarie. In questa fase iniziale, è fondamentale suscitare interesse e curiosità senza dilungarsi eccessivamente. Dovrete essere concisi ma completi, offrendo una visione d’insieme che inviti gli investitori a voler saperne di più. Ricordate che la prima impressione è spesso determinante; una presentazione ben articolata può fare la differenza tra un’opportunità colta e una mancata.

Proposta di Valore

La proposta di valore è il cuore pulsante del vostro investor deck; è l’elemento distintivo che definisce il motivo per cui la vostra startup non è soltanto un’altra entità nel mare magnum del mercato, ma una realtà capace di apportare un cambiamento significativo. In questa slide, dovete cristallizzare ciò che rende la vostra impresa unica e indispensabile, evidenziando in che modo la vostra soluzione si distingue dalla concorrenza e risponde efficacemente a un bisogno concreto del target di riferimento.

Articolare una proposta di valore convincente significa dimostrare comprensione e empatia verso il problema che intendete risolvere, esponendo chiaramente i benefici tangibili che gli utenti o i clienti otterranno scegliendo la vostra offerta. È qui che comunicate il vostro “perché“: perché dovrebbero scegliervi, perché siete la soluzione ottimale, perché il vostro approccio è rivoluzionario.

Questa non è solo una dichiarazione di intenti, ma una promessa di valore che si manifesta attraverso l’innovazione dei prodotti, l’efficienza dei servizi o l’originalità dell’approccio al mercato. Una proposta di valore efficace si rivela essere un potente magnete per gli investitori: quando essa risuona con chiarezza, dimostrate di avere una comprensione profonda del mercato e di possedere la chiave per sbloccare un potenziale inesplorato.

Problema e Soluzione

Nell’investor deck, la sezione dedicata al “Problema e Soluzione” è quella in cui delineate il contesto e la giustificazione della vostra startup, stabilendo un legame diretto tra la necessità del mercato e la soluzione che proponete. È fondamentale articolare chiaramente il problema, mostrando che avete una profonda comprensione della situazione e siete in grado di evidenziare le sue sfumature.

Questo passaggio non è soltanto una descrizione, ma un racconto che deve suscitare empatia e riconoscimento negli investitori. Una volta definito il problema, dovete presentare la vostra soluzione in modo altrettanto incisivo. Descrivetela non solo in termini di prodotto o servizio, ma anche come un percorso che porta al superamento del problema.

È qui che si vede l’innovazione e l’originalità del vostro approccio: come la vostra startup può migliorare lo status quo e quali sono i vantaggi concreti per gli utenti. Per rendere questa parte dell’investor pitch particolarmente efficace, potete utilizzare case study o testimonianze che illustrino il problema in scenari reali, seguiti dalla dimostrazione di come la vostra soluzione abbia già avuto un impatto positivo, se disponibile. L’obiettivo è far emergere il valore della vostra proposta senza lasciare spazio a dubbi o incertezze.

Questa sezione del vostro investor deck è un ponte strategico che collega una problematica diffusa a una risposta innovativa, posizionando la vostra startup come la soluzione ideale agli occhi degli investitori.

Prodotto

Nella sezione “Prodotto” del vostro investor pitch, avete l’opportunità di far brillare ciò che avete creato. Questa parte della presentazione deve concentrarsi sulla descrizione del prodotto o servizio offerto dalla vostra startup, mettendo in luce le sue caratteristiche distintive e i benefici che apporta agli utenti.

È il momento di spiegare cosa rende il vostro prodotto unico e perché si distingue nel mercato. Iniziate illustrando le funzionalità principali del prodotto, focalizzandovi su quelle che rispondono direttamente al problema precedentemente esposto. È importante essere precisi ma anche coinvolgenti: usate immagini, schemi o demo che possano rendere tangibile il prodotto agli occhi degli investitori.

Evitate di elencare tutte le caratteristiche tecniche; piuttosto, selezionate quelle che hanno un impatto diretto sul valore percepito dall’utente.

Mercato Target

La sezione dedicata al Mercato Target nel vostro investor pitch è cruciale per dimostrare la profonda comprensione che avete del contesto in cui la vostra startup intende operare. Qui, è necessario condurre e presentare un’analisi minuziosa che illustri chiaramente le dimensioni del mercato, il segmento di pubblico a cui vi rivolgete, i dati demografici rilevanti e i trend emergenti nel settore di riferimento.

In primo luogo, è importante quantificare il mercato, fornendo statistiche affidabili che ne attestino la grandezza e il potenziale di crescita. Questo non solo dimostra che esiste una domanda significativa per il vostro prodotto o servizio, ma anche che vi è la possibilità di espansione e scalabilità nel tempo.

Successivamente, dovete identificare con precisione il vostro target demografico: chi sono i consumatori che trarranno maggior beneficio dal vostro prodotto? Età, sesso, reddito, livello di istruzione e altre variabili socio-economiche sono tutti fattori che aiutano a delineare il profilo del vostro cliente ideale.

Infine, è essenziale analizzare e discutere i trend attuali e futuri del settore. Mostrare di essere aggiornati sulle dinamiche di mercato e sulle eventuali evoluzioni tecnologiche o normative significa dimostrare agli investitori la vostra capacità di anticipare le sfide e di posizionarsi strategicamente per sfruttare le opportunità emergenti.

Attraverso un’analisi dettagliata del mercato target, riuscirete a convincere gli investitori che la vostra startup non solo ha identificato una nicchia di mercato valida ma è anche in grado di navigarla con competenza, incrementando così le probabilità di successo a lungo termine.

Traction

La slide dedicata alla Traction all’interno del vostro investor pitch è una delle più persuasive, poiché offre una prova concreta dei risultati raggiunti dalla vostra startup. Questa sezione è il vostro biglietto da visita in termini di progresso e crescita, e deve essere costruita con cura per comunicare efficacemente il momentum che l’azienda ha guadagnato.

Per illustrare la traction startup, è essenziale selezionare e presentare metriche chiave che riflettano in maniera quantificabile il successo della vostra impresa. Queste possono includere, ad esempio, il numero di utenti attivi, il tasso di crescita mensile o annuale delle vendite, l’acquisizione di clienti strategici o partnership significative. Ogni dato fornito deve essere supportato da fonti affidabili e, se possibile, mostrato attraverso grafici o infografiche che ne facilitino la comprensione immediata.

È altresì importante evidenziare i traguardi raggiunti fino a quel momento. Che si tratti del lancio di un prodotto innovativo, dell’ingresso in un nuovo mercato o dell’ottenimento di un brevetto rilevante, ogni milestone è un segnale di dinamismo e capacità esecutiva.

Infine, le testimonianze dei clienti rappresentano un elemento persuasivo non trascurabile. Citazioni o case studies che attestino la soddisfazione dei clienti e l’impatto del vostro prodotto o servizio nel risolvere problemi reali aggiungono autenticità e credibilità alla vostra narrazione.

Ricordate che la Traction non è solo un resoconto del passato, ma serve anche a proiettare una visione del futuro: dimostrare una crescita sostenuta nel tempo suggerisce agli investitori che la vostra startup ha le carte in regola per continuare su questa traiettoria positiva.

Competitor

Nella slide dedicata ai Competitor, è cruciale delineare il panorama competitivo in cui la vostra startup si muove, evidenziando come vi posizionate all’interno di esso. Questo passaggio è fondamentale per dimostrare agli investitori che avete una profonda conoscenza del mercato e che siete in grado di navigarlo con consapevolezza.

Iniziate con un’analisi dei principali attori nel vostro settore, fornendo una panoramica delle loro dimensioni, offerte e posizionamento. È utile adottare strumenti come mappe competitive o matrici di posizionamento per visualizzare dove si colloca la vostra startup rispetto ai concorrenti. Assicuratevi di includere sia i giganti del mercato che le nuove entrate rilevanti.

Successivamente, mettete in risalto i fattori che rendono unica la vostra proposta di valore. Questi possono essere tecnologie proprietarie, partnership esclusive, competenze specifiche del team o approcci innovativi al mercato. Articolate chiaramente quali sono i vostri vantaggi competitivi e come questi vi permettono di superare i vostri rivali o di soddisfare bisogni del mercato che altri non stanno ancora affrontando.

Non limitatevi a una semplice elencazione delle caratteristiche distintive; è importante anche spiegare come queste si traducano in benefici concreti per i clienti e in una sostenibile barriera competitiva nel tempo.

Business Model

La slide del Business Model è il cuore pulsante della vostra presentazione: qui avete l’opportunità di illustrare il meccanismo attraverso il quale la vostra startup intende generare valore e tradurlo in ricavi sostenibili. È essenziale presentare un modello chiaro e logicamente costruito che delinei le fonti di guadagno, le strategie di prezzo, i canali di vendita e la struttura dei costi.

Iniziate identificando e descrivendo le principali linee di reddito. Che si tratti di vendite dirette, abbonamenti, licenze, commissioni o pubblicità, è importante mostrare come ciascun flusso contribuisca alla redditività complessiva. Se la vostra startup ha più fonti di ricavo, evidenziate come si integrano tra loro e come ciascuna rafforza l’offerta complessiva.

Proseguite spiegando la vostra politica di pricing, sottolineando come i prezzi sono stati calibrati per massimizzare l’adozione del mercato pur mantenendo margini di profitto adeguati. È importante che gli investitori comprendano non solo quanto intendete far pagare per i prodotti o servizi, ma anche il ragionamento strategico dietro a tali scelte.

I canali di distribuzione e vendita sono un altro aspetto cruciale da illustrare. Descrivete come raggiungerete i vostri clienti, sia esso tramite vendita diretta, e-commerce, partnership o canali retail. Assicuratevi che gli investitori capiscano come avete intenzione di scalare le vendite e quale infrastruttura avete o avrete bisogno per sostenerle.

Infine, fornite una panoramica della struttura dei costi. Una buona comprensione dei costi variabili, fissi e dei costi iniziali necessari per avviare l’attività è fondamentale per dimostrare la sostenibilità del modello. Assicuratevi che gli investitori vedano chiaramente come prevedete di raggiungere il punto di pareggio e quali sono le proiezioni per la crescita dei profitti.

In questa sezione è vitale essere trasparenti e realistici: presentare un modello di business ottimistico ma non fondato su dati realistici può minare la credibilità della vostra startup agli occhi degli investitori. Dimostrate loro che avete fatto i compiti a casa e che comprendete pienamente come il vostro modello di business si tradurrà in un successo economico.

Team

La slide dedicata al Team è una delle più personali e, di conseguenza, una delle più incisive. Gli investitori non finanzianno solamente un’idea innovativa, ma scommettono sulle persone che stanno dietro al progetto. È qui che dovete convincere gli investitori che il vostro startup team possiede le competenze, l’esperienza e la passione necessarie per trasformare la visione in realtà.

Per rendere questa sezione convincente, iniziate mettendo in luce le qualifiche chiave e l’esperienza professionale dei membri fondatori e dei principali esecutivi. Evidenziate il background educativo, le esperienze lavorative rilevanti, i successi precedenti e le abilità specifiche che ogni membro porta al tavolo. Se avete già lavorato insieme in passato o avete esperienze di successo nell’industria di riferimento, assicuratevi di menzionarlo.

È importante anche dimostrare come le competenze del team si completino a vicenda, creando un insieme equilibrato e dinamico. Mostrate come la diversità delle abilità copra tutti gli aspetti critici del business, dalla gestione del prodotto allo sviluppo tecnico, dalle vendite al marketing, fino alla finanza e alla gestione operativa.

Inoltre, non sottovalutate il potere della narrazione personale. Condividere brevemente la storia di come il team si è unito o la passione condivisa per il problema che state cercando di risolvere può creare una connessione emotiva con gli investitori. Questo aiuta a rafforzare la fiducia nella vostra squadra e nel suo impegno a lungo termine verso la startup.

Proiezioni Finanziarie

Le proiezioni finanziarie sono il vostro biglietto da visita per dimostrare la solidità e la sostenibilità del vostro modello di business nel tempo. Questa sezione del vostro investor pitch deve illustrare in modo realistico e dettagliato come la vostra startup intende generare ricavi, gestire i costi e massimizzare i margini di profitto.

Per presentare proiezioni finanziarie credibili, iniziate con una panoramica dei ricavi previsti. Siate specifici riguardo alle fonti di entrate, siano esse vendite dirette, abbonamenti, licenze o altri canali.

Delineate inoltre le ipotesi sottostanti queste previsioni, come il prezzo medio di vendita, il tasso di crescita dei clienti e il ciclo di vita del prodotto. Quando dettagliate i costi, suddivideteli in costi variabili, direttamente correlati alla produzione o erogazione del servizio, e costi fissi, come affitti, stipendi e spese amministrative. Mostrate come questi costi influenzeranno la vostra capacità di operare a margine positivo. È essenziale essere trasparenti anche sui tempi previsti per raggiungere il break-even e su quanto investimento è necessario per arrivarci. Presentate le proiezioni finanziarie sotto forma di previsioni di conto economico, bilancio e cash flow statement per i prossimi 3-5 anni.

Utilizzate grafici e tabelle per rendere le informazioni facilmente comprensibili a colpo d’occhio. Includete anche scenari pessimistici, realistici e ottimistici per dimostrare che avete valutato diversi esiti possibili e che siete preparati a gestire l’incertezza. Non dimenticate di giustificare le vostre stime con dati di mercato pertinenti e benchmark del settore. Questo non solo aggiunge credibilità alle vostre proiezioni, ma mostra anche che avete fatto i compiti a casa nella ricerca e analisi del mercato. Infine, preparatevi a rispondere a domande dettagliate sugli aspetti finanziari durante la presentazione. La chiarezza, la precisione e l’onestà in questa sezione possono fare una grande differenza nella fiducia che gli investitori riporranno nella vostra startup.

Richiesta di Finanziamento

La richiesta di finanziamento è il momento in cui passate dalla teoria alla pratica, presentando agli investitori la cifra precisa di cui avete bisogno e delineando come ogni euro sarà investito per far crescere la vostra startup.

È essenziale formulare questa richiesta con chiarezza e precisione, perché dimostra la vostra capacità di pianificare in modo strategico l’utilizzo delle risorse. Iniziate specificando l’importo esatto del finanziamento richiesto. Questa cifra dovrebbe essere il risultato di un’attenta analisi finanziaria e dovrebbe riflettere le necessità reali della vostra impresa per raggiungere gli obiettivi a breve e medio termine.

Evitate di chiedere una somma arbitraria o, peggio ancora, di sottostimare il capitale necessario per evitare di sembrare troppo esigenti. Una volta definito l’importo, è cruciale articolare come questi fondi verranno distribuiti. Suddividete l’investimento in categorie chiave come sviluppo del prodotto, marketing e vendite, assunzioni strategiche, infrastruttura tecnologica, o espansione del mercato. Per ogni categoria, fornite una breve descrizione del perché l’investimento è necessario e in che modo contribuirà al successo dell’azienda. Non dimenticate di illustrare il ritorno sull’investimento previsto (ROI) per gli investitori.

Che si tratti di una percentuale della proprietà aziendale offerta o di altri termini di remunerazione, gli investitori vogliono vedere un chiaro percorso verso la monetizzazione del loro capitale. Assicuratevi che la vostra richiesta di finanziamento sia supportata dai dati presentati nelle sezioni precedenti del vostro investor pitch, inclusi i dati di mercato, le proiezioni finanziarie e la roadmap strategica dell’azienda. Questa congruenza tra le varie parti della presentazione rafforzerà la fiducia degli investitori nella vostra capacità di eseguire il piano proposto con efficacia ed efficienza.

Team di startupper discute un investor deck davanti a una lavagna bianca davanti a due investitori.

Come prepararsi a presentare l’investor pitch

Prepararsi a presentare l’investor pitch richiede una combinazione di ricerca approfondita, strategia mirata e perfezionamento delle proprie capacità comunicative. Per iniziare, è vitale identificare gli investitori potenzialmente interessati alla vostra startup. La ricerca dovrebbe concentrarsi sul tipo di azienda che state costruendo e sui profili degli investitori che sono più propensi a sostenere il vostro settore. Questo gruppo può includere venture capitalist, business angel con un patrimonio netto elevato, investitori private equity all’interno della vostra rete professionale, investitori peer to peer e istituzioni finanziarie come le banche. Una volta individuati i candidati ideali, è necessario valutare con attenzione l’attuale clima degli investimenti. Tenete presente che gli investitori sono diventati più esigenti e selettivi, soprattutto in un periodo di contrazione economica e aumento della concorrenza.

Questo panorama richiede che la vostra presentazione sia particolarmente incisiva e che riusciate a catturare l’attenzione degli investitori in pochissimo tempo. Ricordatevi che, secondo i dati di DocSend, il tempo medio dedicato dagli investitori a valutare un pitch si è ridotto significativamente. Durante la preparazione del vostro discorso, prevedete le domande che gli investitori potrebbero porvi e preparate risposte convincenti.

Queste domande possono toccare temi come la scelta del tipo di investimento, le ragioni per cui non vi rivolgete a una banca o il motivo per cui avete scelto un particolare investitore. Comprendere la vostra fase di sviluppo aziendale, sia essa iniziale o di crescita, e il tipo di finanziamento che state cercando (finanziamento pre-seed, round seed, ecc.) vi aiuterà a rispondere con sicurezza. Infine, ma non meno importante, è fondamentale sviluppare carisma e sicurezza in voi stessi. Gli investitori non solo mettono capitali nelle idee ma anche nelle persone; essere carismatici e sicuri durante la presentazione può fare una grande differenza nella percezione che hanno di voi come leader aziendali.

Praticate il vostro discorso più volte, preferibilmente davanti a un pubblico di prova che possa fornirvi un feedback costruttivo. Raffinate il vostro linguaggio del corpo e la vostra capacità di stabilire una connessione emotiva con gli ascoltatori. Questi aspetti della preparazione sono altrettanto critici quanto i dati finanziari e le strategie aziendali che presenterete nel vostro investor pitch.

Creare un investor deck efficace è fondamentale per attirare l’attenzione degli investitori. SprintX ti offre un supporto personalizzato attraverso il nostro percorso di incubazione 🚀. Con oltre 300 ore di mentorship, ti aiutiamo a sviluppare una presentazione che metta in risalto i punti di forza della tua startup e convinca i finanziatori del valore del tuo progetto. Scopri come il nostro programma può trasformare il tuo pitch in uno strumento potente per raccogliere i fondi necessari.

img no disp

Percorso di Incubazione

SprintX trasforma la tua idea in una startup vincente con percorsi di incubazione personalizzati. In 6-8 mesi, ti aiutiamo a validare il progetto, definire la strategia di mercato e prepararti per gli investitori. Unisciti a SprintX e lancia il tuo business con successo!

Come presentare il pitch agli investitori

Presentare il proprio investor pitch agli investitori è un’arte che combina eloquenza, precisione e connessione emotiva. La chiave per un’esposizione efficace è innescare un dialogo e stabilire una connessione personale con il pubblico. Non importa se vi trovate di fronte a poche persone o a una sala gremita, il vostro obiettivo è condurli attraverso la vostra presentazione, suscitando interesse e coinvolgimento fino a convincerli a investire nel vostro progetto. Per raggiungere questo obiettivo, è essenziale affinare le proprie capacità di public speaking. La comunicazione efficace non si improvvisa; richiede preparazione ed esperienza. Ecco alcuni principi guida per eccellere nella presentazione:

  1. Gestione del Tempo: Conoscete in anticipo quanto tempo avrete a disposizione e pianificate la vostra presentazione di conseguenza. Il tempo è limitato, così come l’attenzione degli ascoltatori. È essenziale essere concisi, eliminando ogni elemento superfluo e concentrarsi sui contenuti più rilevanti.
  2. Sintesi e Precisione: Andate dritti al punto senza divagazioni inutili. La sintesi richiede una selezione accurata dei contenuti; ogni slide e ogni parola devono aggiungere valore al messaggio che volete trasmettere.
  3. Creazione di Conversazione: Durante la preparazione, pensate a domande specifiche da porre agli investitori per innescare una conversazione programmata. Questo non solo dimostra che avete pensato alle loro possibili esigenze e domande, ma aiuta anche a mantenere l’attenzione alta e a rendere la presentazione più interattiva.
  4. Pratica e Feedback: Praticate il vostro discorso più volte, possibilmente davanti a un pubblico di prova che possa darvi feedback costruttivi. Questo vi aiuterà a migliorare non solo il contenuto, ma anche la vostra capacità di esprimervi con sicurezza e carisma.
  5. Connessione Emotiva: Ricordatevi che gli investitori investono in persone oltre che in idee. Mostrate passione per il vostro progetto e lasciate trasparire la vostra personalità durante la presentazione.

Seguendo questi principi potrete costruire un pitch che non solo informa ma anche ispira gli investitori, aumentando così le possibilità che essi vogliano diventare parte del vostro viaggio imprenditoriale. Ogni seconda della vostra presentazione deve essere mirata a costruire fiducia e interesse intorno alla vostra startup, lasciando agli investitori la convinzione che sostenere il vostro progetto sia un’opportunità da non perdere.

Cosa lasciare fuori dall’investor pitch deck e gli errori più comuni

Nel creare un investor pitch deck, è altrettanto importante sapere cosa escludere quanto sapere cosa includere.

Un errore comune è quello di presentare una visione in cui la vostra startup è l’unica con le idee giuste, ignorando o sottovalutando i concorrenti. È essenziale riconoscere e affrontare direttamente ciò che gli altri stanno facendo bene, mostrando come i punti di forza del vostro prodotto possano superare le sfide del mercato.

Tuttavia, non scadete nell’errore di denigrare gli altri o fingere che il vostro approccio sia l’unico valido. Inoltre, un pitch deck troppo rifinito può essere controproducente; può dare l’impressione che siate più concentrati sulla forma che sulla sostanza. È importante lavorare sodo sul vostro deck, ma la priorità deve essere sempre il contenuto e la qualità delle informazioni presentate. Tra gli errori da evitare ci sono anche la mancanza di comprensione del pubblico o del cliente, l’omissione di ricerche di mercato approfondite e la mancanza di trasparenza sui dati e sulle loro fonti.

È fondamentale lasciare spazio alle domande durante la presentazione e mantenere i contatti con gli investitori dopo il pitch, ascoltando attentamente il loro feedback per migliorare continuamente il vostro approccio. Evitate di non seguire gli investitori dopo l’incontro o di non ascoltare i loro consigli. Un pitch ben eseguito richiede un lavoro preparatorio meticoloso e un follow-up attento post-presentazione. Preparatevi per ogni fase come se fosse decisiva: entrate nella stanza con l’intenzione di fare la differenza e agite di conseguenza. Ogni interazione è un’opportunità per affinare la vostra presentazione e avvicinarvi al successo.

Esempi di Investor Deck di Successo

I successi raccolti da alcune delle più famose startup nel panorama globale possono essere in gran parte attribuiti alla loro capacità di creare investor deck convincenti. Analizziamo alcuni esempi emblematici che hanno lasciato il segno e ispirato una miriade di imprenditori.

Airbnb

Il colosso delle prenotazioni online, Airbnb, è un esempio eccellente di come un investor deck possa essere semplice ma estremamente efficace. Il loro deck iniziale riuscì a trasmettere una visione chiara e un modello di business innovativo che ha colpito gli investitori.

Ciò che ha reso il loro pitch unico era la capacità di mostrare il valore sia per gli ospiti che per gli host, delineando un mercato con un potenziale di crescita straordinario. Gli imprenditori possono imparare dall’approccio diretto di Airbnb, dalla chiarezza della proposta di valore e dall’accento sulle metriche chiave che dimostravano trazione e scalabilità.

Uber

Uber ha rivoluzionato il settore dei trasporti con la sua piattaforma innovativa e il suo deck ha avuto un ruolo cruciale nel convincere gli investitori a salire a bordo. L’investor deck di Uber ha brillato per la sua enfasi sulla dimensione del mercato e sul potenziale di disintermediazione del settore dei taxi. Inoltre, Uber ha saputo illustrare efficacemente il suo piano per espandersi in nuovi mercati e verticali. La lezione da trarre qui è l’importanza di mostrare non solo dove si trova la vostra startup oggi, ma anche dove potrebbe arrivare in futuro, evidenziando le opportunità di crescita e i vantaggi competitivi.

Facebook

Anche se oggi Facebook è un gigante dei social media, all’inizio aveva bisogno di finanziamenti per crescere. Il loro investor deck si è concentrato sull’enorme potenziale di connessione tra gli utenti e sulla monetizzazione attraverso la pubblicità mirata. L’aspetto più impressionante del loro pitch era l’enfasi sui dati degli utenti e sul coinvolgimento della community. Startupper possono prendere spunto dalla capacità di Facebook di presentare dati concreti e una strategia chiara per l’acquisizione degli utenti.

Questi esempi dimostrano che, indipendentemente dal settore, un investor deck di successo comunica efficacemente la proposta di valore, mostra una profonda comprensione del mercato e delinea una visione chiara per il futuro. Incoraggiamo i lettori a studiare questi casi di successo e ad applicarne i principi alla creazione dei propri deck per massimizzare le chance di ottenere finanziamenti significativi.

Costruisci il tuo investor deck con SprintX

Abbiamo navigato attraverso le acque essenziali dell’investor deck, comprendendo la sua natura decisiva nel viaggio di ogni startup alla ricerca di finanziamenti. Ricordiamo che un deck ben articolato è molto più di una semplice presentazione: è una narrazione convincente della vostra visione imprenditoriale, un distillato della vostra passione e del vostro impegno, e soprattutto, è il vostro biglietto da visita per il mondo degli investimenti.

Abbiamo sviscerato ogni componente che costituisce un investor pitch efficace, dalla proposta di valore alla richiesta di finanziamento, passando per l’analisi del mercato e le proiezioni finanziarie. Ogni slide è un capitolo cruciale che racconta la storia del vostro potenziale e della vostra determinazione a raggiungere il successo. Vi incoraggiamo a dedicare il tempo necessario per curare ogni dettaglio del vostro investor deck. Utilizzate il template che abbiamo fornito come una solida base di partenza e personalizzatelo in modo che rispecchi l’unicità della vostra startup. Ricordatevi che ogni startup è unica e il vostro deck dovrebbe essere altrettanto distintivo e memorabile.

Il percorso verso la raccolta fondi può essere impervio, ma con un investor deck ben strutturato e presentato con convinzione, avrete incrementato esponenzialmente le vostre possibilità di successo. Fate del vostro pitch un riflesso della vostra eccellenza imprenditoriale e lasciate che sia la vostra ambizione a parlare.

Buona fortuna nel vostro viaggio verso la crescita e l’innovazione!

Hai bisogno di un investor deck che non solo racconti la tua storia, ma anche convinca gli investitori? Il percorso di incubazione 🚀 di SprintX è la soluzione che fa per te. Con un programma su misura e mentorship esperta, ti supportiamo nella creazione di un pitch deck persuasivo, basato su una strategia solida e dati concreti. Non lasciare che il tuo progetto passi inosservato, contattaci e inizia a costruire un futuro di successo per la tua startup.

img no disp

Percorso di Incubazione

SprintX trasforma la tua idea in una startup vincente con percorsi di incubazione personalizzati. In 6-8 mesi, ti aiutiamo a validare il progetto, definire la strategia di mercato e prepararti per gli investitori. Unisciti a SprintX e lancia il tuo business con successo!

Articoli correlati